L’amore è una scureggia nel cuore

Di fronte a certi pensieri è difficile non valutare una sana lobotomia transorbitale da ambulatorio (di quelle che si facevano infilando uno spillone sopra le orbite dando una rapida sventagliata per spazzare via i neuroni dei personaggi troppo agitati) come un’alternativa auspicabile al continuo ripresentarsi di ossessioni. Le soluzioni estreme recano sollievo immediato ma implicano danni a lungo termine. Nel caso della lobotomia le consegunze sono palesi eppure ai tempi di Freeman usare un martello e un rompighiaccio per curare una persona pareva Continua a leggere

Clerks Commessi – Kevin Smith

Dante e Randal lavorano come commessi in due negozi adiacenti, il primo in un alimentare e il secondo in un videonoleggio. Dante è un insoddisfatto, naturale come 215px-Clerks_movie_poster;_Just_because_they_serve_you_---_uno che “caca dalla bocca” (come dice Randal), che vuole caricarsi tutto il peso del mondo sulle spalle senza avere mai la forza e la voglia di prendere in mano la sua vita per cambiare qualcosa (come dice Veronica), ma passando la maggior parte del suo tempo a lamentarsi senza mai reagire. Randal è un cinico scazzato Continua a leggere