Mean Streets – Martin Scorsese

Charlie (Harvey Keitel) vive a New York nel quartiere di Little Italy ed è perfettamente integrato con la violenza dell’ambiente che lo circonda, fatto di risse, sbronze e qualche furto insieme alla combricola di amici con cui trascorre le giornate. Tra di loro c’è “Johnny boy” (Robert de Niro) una testa calda imprevedibile ed incontrollabile che ha seminato debiti tra gli usurai del quartiere ed in particolare con Michael (Richard Romanus) che minaccia di spezzargli entrambe le gambe. Charlie cerca di Continua a leggere

Joy – David O. Russell

Joy Mangano (Jennifer Lawrence) è una ragazza che fin da piccola si era dimostrata molto creativa ed ingegnosa a cui il destino ha invece riservato l’ostacolo di vivere in una famiglia estremamente castrante e difficile. Il padre Rudy (Robert De Niro) dopo il divorzio da sua madre, una donna confinata nella stanza da letto a guardare telenovelas, cambia diverse compagne, deve spesso farsi ospitare in casa da Joy ed ha un rapporto fortemente conflittuale non solo con la ex-moglie ma anche con l’ex marito della figlia, Tony (Edgar Ramìrez), che a sua volta si fa ospitare perché non ha un lavoro e insegue Continua a leggere

Il lato positivo – David O. Russel

Sorvoliamo rapidamente sulla solita traduzione italiana (Titolo originale “Silver Lininings Playbook“; apprendo da internet che le “fodere d’argento” dovrebbero essere le buone intenzioni che il protagonista registra su di un piccolo libro, come nel romanzo [“L’orlo argenteo delle nuvole” di Matthew Quick {almeno questo non l’hanno tradotto in “Matteo Veloce”}] a cui è ispirato il film) che, come al solito, toglie poesia e limita i significati banalizzando il tutto e passiamo alla trama.

Pat (un Bradley Cooper decisamente meno cazzone del solito [come ruolo nel film intendo]) un giorno torna a casa dal lavoro prima del previsto e Continua a leggere