L’insulto – Ziad Doueiri

Durante i lavori di ristrutturazione per le strade di Beirut il capocantiere palestinese Yasser Abdallah Salameh (Kamel El Basha), dopo aver subito le resistenze allo svolgimento dei lavori del meccanico cristiano libanese Toni Hanna (Adel Karam), finisce per insultarlo. Indignato, quest’ultimo pretende Continua a leggere

Annunci

Un poliziotto da happy hour – John Michael McDonagh

Gerry Boyle (Brendan Gleeson) è un sergente della Garda, la polizia irlandese, che presta servizio in una zona quasi disabitata dell’isola. Facile al sarcasmo, alle esclamazioni razziste e dai modi decisamente rudi (che non usa invece con le prostitute insieme alle quali si intrattiene piacevolmente), gli viene affiancato un altro poliziotto da Dublino, Aidan McBride (Rory Keenan), e si ritrovano già dal primo giorno Continua a leggere

Smetto quando voglio: Ad Honorem – Sidney Sibilia

Pietro Zinni (Edoardo Leo) sta scontando la sua pena in prigione separato dagli altri componenti della “banda”, costretto inoltre ogni settimana ad andare dalla psichiatra perché nessuno vuole credere che un pericoloso criminale stia progettando un attentato con il gas nervino (finale di Smetto quando voglio – Masterclass). Quando una blogger va a chiedergli informazioni a proposito di quanto accaduto, capisce che Continua a leggere

The nice guys – Shane Black

Anni ’70, Holland March (Ryan Gosling) è uno spiantato investigatore parecchio sfigato, ma anche molto intuitivo, che viene assoldato da una anziana signora per ritrovare la nipote Misty, una pornostar morta in un incidente d’auto che lei sostiene Continua a leggere

Il vento che accarezza l’erba – Ken Loach

Durante la Guerra di Indipendenza Irlandese (svoltasi dal 1919 al 1921) il medico Damien O’ Donovan (Cillian Murphy) decide di lasciare l’isola smeraldo per trasferirsi a Londra. Poco prima di partire però, a seguito di un violento controllo da parte dell’esercito inglese, un suo amico viene pestato a morte e, come se non bastasse, dopo poco alla stazione del treno assiste Continua a leggere

Mary and Max – Adam Elliot

Mary Daisy Dinkle è una bambina australiana con una grossa voglia sulla fronte che vive insieme alla madre alcolizzata ed al padre che lavora in fabbrica e preferisce impagliare uccelli piuttosto che stare con lei. Un giorno, sfogliando l’elenco telefonico di New York, si domanda se anche negli Stati Uniti le persone trovino i bambini nella birra come le aveva spiegato il nonno e decide di domandarlo ad una di quelle persone. Scrive allora una lettera ad un nome a caso che risulta essere quello di Max Jerry Horowits, un grasso uomo di 44 anni, ebreo, ateo, comunista, asociale e affetto dalla Sindrome di Asperger che trascorre le sue giornate nella solitudine del Continua a leggere

Captain Fantastic – Matt Ross

Ben Cash (Viggo Mortensen) è anticapitalista, anticonsumista, antisistema (più molti altri anti-qualcosa) e in quanto tale ha scelto insieme alla moglie di portare i suoi sette figli a vivere in isolamento tra i boschi, dove le condizioni estreme del contesto naturale richiedono intensi allenamenti fisici orientati alla sopravvivenza e alla caccia. La famiglia conduce una vita selvaggia (o Rousseauiana se si preferisce) ma senza abbrutimento, gli apetti educativi non sono trascurati e ognuno di loro è estremamente competente e preparato in materie che spaziano dalla politica, la letteratura, la fisica, la musica, e così via, a livelli abbondantemente sopra la media. La morte improvvisa della madre li obbliga Continua a leggere