Bianco Banale

Accendere la televisione durante il periodo natalizio è un’agonia.

Carrellate di film melensi e stucchevoli che fanno trasudare miele e diabete dallo schermo. Renne rincoglionite insieme a babbi natali obesi che corrono ovunque per salvare il Natale, cani parlanti, buonismo ovunque e poi l’immancabile “Una poltrona per due.” Ormai è una tradizione come il panettone e lo spumante. L’anno scorso il presentatore sfotteva pure dicendo : “Che Natale sarebbe senza una poltrona per due?”. Non so, finalmente un natale normale? E quelle maledette pubblicità con quei cazzo di cori di bambini che dicono “A Natale si può dare di più”?

Quanto la odio. Continua a leggere