Tutta colpa di Freud – Paolo Genovese

Lo psicoterapeuta Francesco (Marco Giallini) dopo la separazione dalla moglie ha cresciuto da solo le tre figlie. Ormai adulte, Marta (Vittoria Puccini) gestisce una libreria ed è innamorata di uno scrittore (interpretato da un Antonio Manzini quasi indistinguibile da Alessandro Bergonzoni), Sara (Anna Foglietta) è omosessuale ma sfortunata con le donne e quindi vuole provare ad uscire con gli uomini pensando che Continua a leggere

Era di Maggio – Antonio Manzini

Il vicequestore Rocco Schiavone, uomo piuttosto trasversale alla legge e trasferito da Roma ad Aosta per motivi disciplinari, è costretto a seguire due indagini parallele. Una ufficiale, in cui gli viene chiesto di trovare i mandanti di un omicidio avvenuto in carcere che pare abbia evidenti collegamenti con il rapimento appena risolto di Chiara Berguet (vedi Non è stagione) e una non ufficiale, in cui Continua a leggere

Non è stagione – Antonio Manzini

Terzo episodio nella saga di Rocco Schiavone, il vicequestore romano trasferito ad Aosta per motivi disciplinari che “tende ad applicare la legge con poco equilibrio“, in cui il poliziotto politicamente scorretto dovrà affrontare il caso del rapimento di Chiara Berguet, figlia di un impresario edile valdostano, partendo dalla morte di due uomini a seguito di un incidente stradale.

Se Pista Nera presentava errori di Continua a leggere

La costola di Adamo – Antonio Manzini

Lo scorrettissimo vicequestore Rocco Schiavone trasferito da Roma ad Aosta per motivi disciplinari ritorna in questo secondo romanzo in cui dovrà indagare sulla morte di Ester Baudo, trovata morta impiccata con dei fili elettrici all’interno del suo appartamento messo soqquadro. Troppe incongruenze fanno pensare che non si tratti di un suicidio ma che sia stata uccisa, magari dagli stessi ladri. Nel frattempo Continua a leggere

Pista Nera – Antonio Manzini

Il vicequestore Rocco Schiavone è, come si autodefinisce senza falsa modestia, “il peggiore dei figli di puttana“. Trasferito ad Aosta per motivi “disciplinari” e sradicato dalla sua amata Roma si ritrova nel mezzo del nulla ad indagare su di un morto trovato in una pista da sci fatto a pezzi dal passaggio di un gatto delle nevi. Nonostante sia un uomo irritante, supponente, violento e corrotto, sa fare il suo mestiere molto bene e.. Continua a leggere