Saggezza

Che poi a volte è il modo paraculo per dire “vecchiaia” riferito anche a chi solitamente è savio quanto un pezzetto di rucola tra i denti.

La questione si ripresenta ogni anno puntuale, inevitabilmente. Tutto sommato in maniera sempre più dignitosa, gli anni servono anche a sfoltire le perdite di tempo e le cazzate con il risultato che le pippe mentali e i disagi inevitabilmente

Continua a leggere

Sono sempre io

Una delle operazioni più difficili da accettare, ad ora, rimane l’idea di darmi credito.

E’ facile montarsi la testa quanto spalmarsi di merda fino a rendersi immeritevole di attenzione.

Riuscire a riconoscersi un valore e una dignità, ad ora, rimangono obiettivi auspicabili e raggiungibili nonostante strascichi di umiliazioni che da sempre fanno da muro invalicabile. La maestra che grida, le ragazze che respingono, gli insuccessi, la paura del fallimento, il fallimento che inevitabilmente arriva, le forzature a seguire strade che non ti appartengono, la sopportazione, la rabbia, Continua a leggere

Perché NON guarderò più le serie TV

Bart : <<No, non fumo.>>

Lucia : << Perché? C’è un perché si fuma e un perché non si fuma.>>

*************************************************************************************************

Ormai è dalla fine della sesta stagione di The walking dead, per inciso una delle più inutili mai viste in cui per 16 puntate non succede un cazzo di niente, che la mia frequentazione con le serie TV è stata messa in serio dubbio.

Era cominciato tutto un paio di anni fa con il pretesto di migliorare l’inglese perché qualcuno mi aveva suggerito che con le serie è più facile “ci sia abitua alle voci e poi non è indispensabile capire tutto.” Verissimo. E raccogliendo suggerimenti ho visto tutto Breaking Bad, Sons of Anarchy, The Walking Dead, Shameless, Black Mirror, Mr. Robot, Narcos, Ash Vs. Evil Dead, qualcosa del Doctor Who, di Life On Mars, di American Horror Story e ovviamente mi sono rispolverato Friends per l’ennesima volta perché non mi stanco mai di riguardarlo. Potrei riprenderlo con i dialoghi in russo e comunque saprei di cosa stanno parlando per il numero delle volte che l’ho rivisto.

Poi qualcosa è cambiato.

Vuoi l’ossessione per Continua a leggere

Molta liberté, poca égalité e nessuna fraternité..ma soprattutto propriété!

Il ricordo della Rivoluzione Francese risalente al liceo è piuttosto confuso. Non solo per la distanza temporale ma anche perché probabilmente in quel periodo i miei interessi erano altri anche se, così su due piedi, avrei pure qualche difficoltà a dire quali. Mi sarebbe anche piaciuto dire che Continua a leggere

Una luna di velina

Sono rincasato poco fa e mi sono messo a cenare.

Ho acceso la televisione per rompere il silenzio, per avere un sottofondo qualunque e mi sono ritrovato a fare zapping tra i canali senza riuscire a sopportare nulla di quello che vedevo per più di una manciata di secondi.

Facce inutili e prive di senso si alternavano ad ogni pressione del mio dito.

Si accennava un vago senso di Continua a leggere

Una lucciola guarda solo al passato

Sembra di arrancare al buio.

Lì, in mezzo alle tenebre pastose, annaspi cercando di afferrare una flebile lucciola che guizza in ogni direzione, lenta, molle, smarrita.

Nemmeno lei sa bene dove voglia andare.

Costretta, peraltro, ad illuminare quello che le sta dietro piuttosto che le sue mete.

Terribile, sapere di possedere una luce e non potervi accedere per rischiarare i propri passi.

Il suo destino, o forse la sua condanna, non è di illuminare la strada per sé ma fare da apripista a chi le sta dietro.

Sempre nella speranza che non venga la malaugurata idea di fermarla, solo per osservare sul palmo della mano quella piccola luce sfuggente.

O, peggio ancora, di schiacciarla nella foga di afferrarla.

E ritrovarsi di nuovo al buio.

Una panchina in una rotonda

Trenitalia non è mai stata di grande aiuto.

Ancora meno quando l’unico treno disponibile ti fa arrivare tre ore e mezza prima dell’appuntamento fissato. Per giunta in una zona priva di mostre in un raggio utile e ben poco da vedere di altro. Solitamente a questo punto ci si aggrappa alla speranza di trovare un parco nei paraggi ma ovviamente l’unica cosa che si riesce a trovare è Continua a leggere