I dadi della giornata

Difficile capire cosa succeda quando sono un paio di dadi a decidere l’umore della giornata. Umorale. Sette e due. Oggi va male. E senti un prurito all’interno dello sterno, di quelli che non riesci a grattare. Se ci riuscissi ti porteresti via pezzi di carne e di ossa. Un paio di costole forse.

Nella stanza risuona “Killing in the name“.

Il cervello si impasta nei suoi pensieri e si fonde con la voce.

Immagini che scorrono veloci.

Epilettiche.

Now ya do what they told ya!

Now ya do what they told ya!

Now ya do what they told ya!

Now ya do what they told ya!

Now ya do what they told ya!

Now ya do what they told ya!

Now ya do what they told ya!

Now ya do what they told ya!

Now ya do what they told ya!

Now ya do what they told ya!

Now ya do what they told ya!

Una palla al piede che ti trascini dietro da tanto di cui percepisci la pesante presenza ad ogni passo. Se ti giri ti viene voglia di mordere quella catena che ti lega fino a farti sanguinare bocca, denti e gengive.

1…….

Fuck you, I won’t do what ya tell me!

2…….

Fuck you, I won’t do what ya tell me!

3…….

Fuck you, I won’t do what ya tell me!

4…….

Fuck you, I won’t do what ya tell me!

5…….

Fuck you, I won’t do what ya tell me!

6…….

Fuck you, I won’t do what ya tell me!

7…….

Fuck you, I won’t do what ya tell me!

8…….

FUCK YOU, I WON’T DO WHAT YA TELL ME!

Compresso.

Lanceresti il computer contro il muro. Butteresti il televisore a terra sul pavimento. La sedia contro la finestra. Ribalteresti il tavolo. Gridando contro il soffitto. Prendendo a pugni le pareti fino a farti sanguinare le nocche.

Semplice.

Annunci

Secondo me....

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...